LO SPECIALISTA ITALIANO DELLE PATATE

Il segreto della giusta formula

Pizzoli è la prima realtà italiana nel settore delle patate. Cura, dedizione e sapere da tre generazioni sono il segreto del successo dell’azienda emiliana. Tutto nasce a Budrio, in provincia di Bologna, un territorio da sempre vocato alla coltivazione di patate di qualità. La materia prima abbinata all’ideazione e alla realizzazione di prodotti genuini ed innovativi hanno lanciato Pizzoli nell’olimpo dei professionisti della ristorazione, ma è anche un’azienda di rilievo nella GDO.

L’impegno green: dal campo allo stabilimento

Da sempre il rispetto per l’ambiente è un elemento importante, soprattutto per chi lavora a stretto contatto con la natura. Per questo la dedizione a limitare l’impatto sugli ecosistemi e sulle risorse naturali è fondamentale.L’impegno green si manifesta dal campo fino agli imballaggi dei prodotti. Le patate vengono coltivate utilizzando pratiche naturali o a basso impatto, sia nella concimazione, sia nella difesa da insetti e malattie. Altri metodi che vengono utilizzati sono la rotazione delle colture; impiego di varietà colturali maggiormente resistenti; monitoraggio e previsione delle condizioni utili allo sviluppo dei patogeni; lotta agli insetti dannosi attraverso organismi antagonisti non dannosi alla coltura. Grazie alla collaborazione con importanti università, l’azienda utilizza nuove tecnologie più efficenti e sostenibili. Anche l’irrigazione riveste una notevole importanza, infatti per ottenere un buon risparmio idrico ed energetico, si utilizza l’irrigazione a goccia. Per limitare il consumo di elettricità, viene utilizzato un generatore alimentato da gas metano che permette la produzione combinata di energia elettrica e termica. Anche le bucce di patate e altri sottoprodotti sono importanti poichè utilizzati dagli impianti di biomasse nella conversione in biogas utilizzato per generare energia elettrica ecosostenibile. Questo consente di avere un ciclo di produzione virtuoso nei confronti dell’ambiente, riducendo l’impatto dello smaltimento degli scarti sul territorio e ottenendo in cambio energia pulita. Per confezionare i vari prodotti, il packaging è a basso impatto e facilmente smaltibile. Ad esempio il confezionamento di alcuni prodotti formato da materiali ecosostenibili 100% carta.

Fonti: pizzoli.it

go top